https://f7softball.com/

Marion sorrise – naturalmente no, non siamo mica in un romanzo d’appendice.
Finalmente arrivò il filetto con le patate, mangiarono e poi camminarono lungo la Senna, Marion pensava a quello che doveva essere stato amarsi in tempo di guerra, il cielo carico di bombe, le macerie della propria casa da cui fuggire, sua madre e forse anche quella Annika di cui già aveva dimenticato il cognome avevano allora poco più di vent’anni. Amarsi… quello era al massimo unire in un abbraccio i propri spaventi.
D’improvviso le parve che non vi fosse niente, proprio niente che unisse lei e quell’uomo che la teneva a braccetto, e desiderò essere a casa, da sola in quella casa che non era una casa, nella sua vita che non era una vita, stare rannicchiata nel proprio nulla sentendo intorno solo il nero della sua notte sopra i tetti.
-Cosa succede? lui chiese, stai tremando.
Non doveva rispondere. Non doveva dirgli niente. Una volta era successo uno di questi momenti neri, lui passava per Francoforte e si erano incontrati ad Heidelberg, e in una stanza d’albergo foderata di legno che nelle intenzioni dell’arredatore doveva essere romantica ma faceva l’effetto di una bara, lei aveva detto – sono disperata, e lui allora si era addormentato all’istante.
-Forse ho freddo, disse.
-Prendiamo un taxi.
Il taxista cantava a squarciagola una vecchia canzone italiana, si interruppe a metà per spiegare che aveva scoperto da poco che aveva questo talento e intendeva coltivarlo. Non era un ragazzo, doveva avere più di cinquant’anni, era pesante e calvo, ma si stava inventando un’altra vita. Basta che non pretendiamo di essere felici nella vita vera che ci è toccata, pensò Marion, e qualche momento buono lo possiamo avere. Cercò la mano di Gabriele, lui le passò il braccio intorno alle spalle e la strinse contro di sé.
Questa cosa era esattamente come la tardiva passione canterina del taxista.
Il giorno dopo, sul treno che riattraversava l’Alsazia, lei pensò che era stata brava, e adesso non si sentiva infelice. Stanca certo, nel corpo una sazietà a cui non era abituata, l’infelicità sarebbe arrivata il giorno dopo, con i crampi della solitudine. Riaccese il cellulare, vide che Alexander l’aveva cercata, ma non c’era fretta. Lo spense di nuovo, strinse le braccia intorno al corpo, sentiva ancora la forma di altri abbracci e si lasciò andare in una specie di torpore, fino a quando a Stoccarda salirono delle ragazze che ridevano e parlavano a voce troppo alta.
Quando arrivò a casa era troppo stanca anche per mangiare un’arancia, bevve un bicchier d’acqua, si sciacquò la faccia e andò a letto. Si girò su un fianco, sentì sotto la guancia la spalla di lui e si addormentò.
La svegliò il vento alle sei di mattina, era il vento cattivo dell’altipiano, e non c’era nessuno ad abbracciarla. Rimase immobile, se si fingeva morta forse il dolore non l’avrebbe trovata.

4 commenti a Una madre venuta dal nord #26 »»


Commenti

  1. Commento di Viviana | 2006/06/17 alle 09:07:48

    Bellissima questa pagina, arriva direttamente al cuore!

  2. Commento di Siloé | 2006/06/18 alle 22:16:45

    Amara Marion, più vicina alla sua natura quando è proprio infelice; spero vada avanti nel dolore perché le distrazioni la lasciano come decentrata.
    I pensieri a lato, quelli sull’autista del taxi, fanno affiorare un essere che ha il gusto della verità, quella piccola, giusta, un pò caustica, come mi piace immaginare sia anche lei, quando non si sente troppo sola.

  3. Commento di Cindy | 2016/06/30 alle 11:16:40

    This arcitle is a home run, pure and simple!

  4. Commento di http://www.oweninsuragency.com/ | 2016/07/15 alle 12:32:25

    The accounts xenutv1 and ToryMagoo44 have been suspended, even though all videos on there are 100% copyrighted to the owners of the accounts, and there isn't any kind of hate speech on there.They have been suspended through the tireless work of the Cult of Scientology. They claim to support freedom of speech, but this is only true when the speech is positive to Scientology. ToryMagoo44 and xenutv1 is very outspoken about the evils of Scientology, and therefore they are attacked.ToryMagoo44 was a Scientologist for 30 years, until she escaped in 2000.xenutv1 is an emmy-award-winning filmmaker, doing videos about Scientology.


Lascia un commento »»